UN PRODUTTORE DI LIVELLO MONDIALE DI LIQUORI E DISTILLATI

Terranova Spirits produce un’ampia gamma liquori e distillati di reputazione internazionale per importatori e distributori di tutto il mondo. Non vendiamo al dettaglio; i nostri prodotti sono disponibili solo tramite grossisti regionali.

I vari marchi di cui consiste la linea di prodotti Terranova Spirits sono di proprietà dei partner stessi; sono così assicurate la qualità, l’autenticità e l’affidabilità.

UNA PASSIONE PER I DISTILLATI DI AGAVE

Tutte le tequila vendute da Terranova Spirits vengono prodotte dai coltivatori e distillatori fedeli ai metodi tradizionali.
Se si apprezzano le caratteristiche uniche della tequila, si vorrà senz’altro tenere conto anche di come la si acquista e la si venda. In seguito alla straordinaria diffusione della tequila, la qualità è stata in gran parte compromessa a favore della quantità e del prezzo accessibile da alcune delle più importanti società di commercializzazione del settore.
Venticinque anni fa la richiesta di tequila era un quarto di quella odierna e la sua produzione era interamente artigianale. In Messico vi erano 20.000 coltivatori indipendenti di agave e molti di loro effettuavano anche la distillazione; chi non lo faceva, in genere vendeva il raccolto a un vicino la quale effetuava anche la distillazione. Le società di vendita internazionali dipendevano da questi piccoli produttori per l’imbottigliamento e la messa in commercio. La produzione di tequila non teneva il passo con la domanda, soprattutto a causa dei tempi, ben sette anni, necessari affinché la pianta di agave maturi e sia pronta per la raccolta, la cottura al forno e la distillazione.
All’aumentare della domanda, i grandi distributori erano sempre più insoddisfatti della mancanza di flessibilità dei costi del prodotto di base essenziale, ossia l’agave, e decisero pertanto di cambiare strategia. Procedettero quindi a impossessarsi di ampie distese di terreno nella località di Tequila e a piantare l’agave, ma anziché far crescere la pianta sino alla maturità ed effettuare la distillazione nel modo tradizionale, la raccoglievano dopo pochi anni a volte anche solo tre e utilizzavano un processo cosiddetto di diffusione che consiste nell’estrarre gli zuccheri dalla piña (il cuore della pianta ricco di succo zuccherino), mediante triturazione e immersione in bagni di acidi ed enzimi allo scopo di estrarre gli amidi. Il succo così prodotto viene quindi sottoposto a temperature elevate per quattro ore per trasformare gli amidi in zuccheri semplici e procedere infine alla distillazione (mentre invece il metodo di produzione tradizionale consiste nella cottura delle piante mature per 30 ore a calore moderato ai fini della trasformazione dell’amido).
Il prodotto ottenuto con questo processo industriale, sebbene tecnicamente si qualifichi come distillato di agave, non presenta quasi nessuno degli eccezionali aspetti botanici della tequila tradizionale. Ma viene ottenuto a basso costo e in grandi quantità – una fonte di guadagni enormi per le grandi imprese di vendita ma un disastro per i produttori tradizionali. Oggi, negli Stati Uniti oltre i due terzi della tequila venduta sono stati prodotti, totalmente o parzialmente, utilizzando diffusori, mentre in Messico rimangono solo circa 2500 coltivatori\produttori tradizionali che ancora lavorano la terra.
Terranova Spirits è stata fondata da imprenditori, che come tali capiscono l’importanza della fascia di prezzo in cui collocare i prodotti e della loro disponibilità, ma al contempo hanno profuso sforzi enormi per creare e promuovere distillati di agave della migliore qualità, per cui sono stati entusiasti quando si è presentata l’opportunità di parlare del loro lavoro con così tanti professionisti interessati a questi argomenti, durante la serie di incontri “itineranti” Agave Town Halls.
A volte, il sapere è potere, ma quando si tratta di tequila, il sapere è piacere. Tutte le tequila vendute da Terranova Spirits vengono prodotte da coltivatori\distillatori fedeli ai metodi tradizionali. Alcune tequila, come la popolarissima Cimarrón, sono eccellenti come componenti di cocktail, mentre altre, come la ArteNOM e la Fuenteseca Cosecha, si gustano al meglio come liquore da meditazione; ma tutte sono veramente, inconfondibilmente, distillati di agave.

I FONDATORI

ENRIQUE FONSECA

Enrique Fonseca Cerda è nato a Guadalajara, capoluogo dello stato di Jalisco, ed è cresciuto a Atotonilco el Alto, una città situata in una zona di altopiani a un’ora di macchina a est del capoluogo. Una volta completata la scuola dell’obbligo, Enrique ha studiato per vari anni arti visive e inglese a Toronto, in Canada, prima di ritornare in Messico dove ha conseguito la laurea in architettura presso il famoso Centro universitario di Arte, Architettura e Design dell’Università di Guadalajara.

Ma l’adolescenza trascorsa insieme a suo padre nei campi di agave di Atotonilco ha prevalso sulle prospettive di carriera come architetto; pertanto, terminati gli studi universitari, Enrique è ritornato ad approfondire tutti gli aspetti della coltivazione dell’agave e della produzione della tequila. E così l’opera iniziata nei campi di agave di Atotonilco nei primi decenni del ventesimo secolo dal bisnonno di Enrique è continuata attraverso la quarta generazione dell’azienda agricola familiare Fonseca.

Con l’energia e la determinazione conferitegli dalla giovane età, Enrique ha ampliato l’attività per soddisfare la domanda sempre crescente di agave degli altopiani, ricca di succhi zuccherini, da parte delle più grandi distillerie di tequila del Jalisco. Quando queste si sono accordate tra di loro per imporre il prezzo di acquisto dell’agave ai coltivatori, Enrique ha deciso di ostacolare le strategie di acquisto di questa conglomerata internazionale dei liquori, volte allo sfruttamento dei piccoli coltivatori, e ha deciso di acquistare una propria distilleria. Ne ha trovato una eccellente in vendita, quella di Tequileña, situata nell’eponima città di Tequila, nello stato di Jalisco e di proprietà di Bacardi Corporation.

La distilleria Tequileña è stata di grande utilità per consentire a Enrique di approfondire la conoscenza dei vari tipi di alambicchi e metodi di produzione. L’acquisto includeva un alambicco a due colonne in rame e alambicchi discontinui sia in rame che in acciaio inox. A questi apparecchi essenziali, Enrique ha aggiunto forni di cottura dell’agave, tini per la fermentazione e locali per l’affinamento della tequila in barili e botti. Oggi, la moderna distilleria Tequileña è uno degli stabilimenti più avanzati nel settore della produzione di tequila.

Forte di una storia ultracentenaria di coltivazione dell’agave e di un’esperienza di venticinque anni nella distillazione della tequila, Enrique Fonseca ora dirige una delle più grandi aziende private in questo settore, oltre a possedere una delle più vaste riserve di tequila dal lungo affinamento, di qualità eccezionale.

JAKE LUSTIG

Nato in California, Jake Lustig ha trascorso gran parte della giovinezza in Messico, dove ancora non adulto ha lavorato come interprete e guida turistica nella remota regione meridionale di Oaxaca. Quando iniziò il boom della tequila, alla fine degli anni Ottanta, Jake aggiunse alle visite guidate nei villaggi in cui sopravvivono le tradizioni artigianali, anche visite presso le distillerie di mescal.

Collaborando con queste distillerie della regione di Oaxaca, Jake apprese in ogni dettaglio le tecniche di distillazione dell’agave e alla fine avviò una piccola attività di vendita di mescal di qualità per vicini e turisti. Nel 1995, con il suo lavoro ormai completamente focalizzato sulle distillerie e sulla produzione di mescal, Jake strinse una partnership con la famiglia Arellanes, da 11 generazioni operante nel settore della distillazione, per rinnovarne lo stabilimento Destilería Real de Minas, e lanciò una nuova marca di mescal, Don Amado Mezcal. Dopo un paio d’anni di attività di distillazione, durante i quali il marchio divenne famoso in Messico, nel 1997 iniziò l’esportazione della Don Amado Mezcal con l’obiettivo di affermarsi in vari mercati stranieri.

Una volta acquisita una rilevante esperienza nella produzione del mescal e diffusa ulteriormente la notorietà della marca, nel 1998 Jake iniziò a operare nel settore della produzione della tequila, con il lancio di Espolón Tequila per conto di Raúl Plascencia, il creatore del marchio, originario di Arandas, nello stato di Jalisco, e per il grossista Haas Brothers di San Francisco, un’azienda con oltre 160 anni di esperienza nel settore. Ormai esperto in vari aspetti di questo commercio, nel 2000 Jake fu assunto da Southern Wine & Spirits come primo specialista di questa azienda per il mercato dell’America Latina, una carica che avrebbe ricoperto nel decennio successivo e nel corso del quale si impegnò per diffondere la fama di molte marche di distillati famosi nel mondo – tequila, rum, brandy e whisky – prodotti sia in Messico che in altri Paesi.

Nel 2010, Jake ritornò in Haas Brothers in qualità di Direttore vendite e marketing. In questa posizione, era responsabile della costruzione e gestione di una rete nazionale di distributori indipendenti, nonché della creazione e gestione di una gamma di marche di distillati di primissimo livello. Interessato allo sviluppo del marketing e delle vendite di queste stesse marche in tutto il mondo, nel 2017 Jake ha stretto una partnership con il suo amico e collega Enrique Fonseca per creare Terranova Spirits.